Addolcitori

Offerte eco addolcitori

Ogni anno si sprecano circa 400 € di gas
Il riscaldamento e la produzione di acqua calda incidono sui consumi di gas per il 95%.
Metti a norma l’impianto!
La normativa prevede l’uso di sistemi di trattamento acque OBBLIGATORI.

Offriamo l’installazione dei componenti addolcitore, filtro e protettivo a soli 
€ 1700

Contattaci per informazioni, inizia a risparmiare da subito

0376392652

Fai analizzare l'acqua del tuo impianto, se è maggiore a 25° Francesi la normativa prevede l'uso di questi sistemi OBBLIGATORI. 
Contattaci per ulteriori informazioni siamo reperibili 24/7

  • Idraterm protettivi per addolcitori
  • cosa prevede la normativa

    Trattamento acqua - nuove disposizioni DM 26 giugno 2015

    Il DM 26 giugno 2015 ha introdotto importanti novità in merito al trattamento acqua degli impianti termici. Nella tabella allegata è stato fatto un riepilogo di quali siano le nuove imposizioni per gli impianti realizzati a partire dal 01 ottobre 2015. Fino a tale data continua a valere quanto riportato nel DPR59/2009.
    Per quanto riguarda il trattamento dell'acqua dell'impianto di riscaldamento, il DM 26 giugno 2015 impone:
    per tutti gli impianti termici, indipendentemente dalla loro potenza, un condizionamento chimico dell'acqua dell'impianto;
    un addolcitore per impianti di potenza termica del focolare superiore a 100kW quando la durezza dell'acqua supera i 15°F.
    Il decreto fa riferimento per ben due volte alla norma UNi8065 come norma da seguire per il trattamento dell'acqua degli impianti di riscaldamento ed è addirittura più severo della norma stessa che prevedrebbe l'obbligo di addolcire l'acqua di riscaldamento solo in presenza di impianti di potenza non minore di 350kW, oppure per impianti di potenza inferiore a 350kW, ma con durezza dell'acqua superiore a 35°F.
    Per quanto riguarda invece il trattamento dell'acqua calda sanitaria, dal momento che il decreto tratta unicamente l'acqua dell'impianto di riscaldamento, l'unico riferimento normativo è la suddetta norma UNi8065 che prevede per l'acqua calda sanitaria, indipendentemente dalla potenza termica dell'impianto, un addolcitore se la durezza è maggiore o uguale a 25°F, o la possibilità di scegliere tra un condizionamento chimico o un addolcitore se la durezza è inferiore a 25°F.

    Share by: